lunedì 19 novembre 2018

Abbiamo perso i Diritti conquistati con fatica nel 1968

Immagine correlata



Di Cloud's Walden:


Le masse vengono guidate come greggi, trasportate dove vogliono i pastori. le coscienze si modificano, i punti di vista cambiano a seconda del tipo di orientamento che i pastori decidono. decenni fa, un tipo di coscienza collettiva di tendenza libertaria, proveniente dall'anima del '68, aveva mosso le acque a favore di certi diritti che avevamo conquistato con lotte di piazza che sono durate molti anni, pensiamo solo all'aborto. 


Risultati immagini per 68 HIPPIE
Anche all'epoca c'erano le due fazioni 'anti' e 'pro', ma vinse quella pro aborto. se oggi si vuol rimettere in discussione tutto quel che si era conquistato, se un grado elevato di oscurantismo e fascismo ha preso piede progressivamente fino a ribaltare gli orientamenti che avevamo intrapreso nei '70, è semplicemente perché, soprattutto le nuove generazioni (i nati negli anni '80), hanno subìto una formazione culturale educativa in grado di vanificare le lotte che avevamo fatto in passato e portare l'asse della coscienza collettiva sul settore autoritario, provocando il cambiamento che, noi 'vecchi', stiamo vedendo e subendo oggi. 

Questo cambiamento in senso antilibertario dimostra, oltre al resto, che in uno stato, in una società massificata e governata dall'esterno, quelli che noi chiamiamo diritti in verità non hanno mai carattere duraturo, e quindi non sono dei diritti, ma delle concessioni a scadenza. 


Forse la colpa è da ricercarsi anche nel fatto che nei '70 il valore autenticamente libertario della vita è stato messo in discussione dai 'rivoluzionari di professione' rinchiusi nell'ideologia di partito e di stato, ma una cosa rimane sempre certa: lo stato e la cultura che ne permette l'esistenza vanno abbattuti e distrutti, e questo lo si può fare soltanto distruggendoli anzitutto in noi stessi. 

Tutto il resto è solo riformismo e paura di cambiare.

Risultati immagini per SESSANTOTTINI

8 commenti:

  1. condivido!! no conflitto no diritti. Nulla ci è dovuto. Tutto si conquista.

    RispondiElimina
  2. Seguo volentieri questo blog ma in questo caso devo dire che trovo molto ingenuo il post. I 'diritti' non esistono e le 'rivoluzioni' sono sempre pilotate. In quanto agli hippy: non erano tendenzialmente persone che volessero l'aborto, erano in grado di formare gruppi che si ritiravano in campagna e facevano l'amore -e non la guerra- in maniera anche promiscua ma mantenendo i bambini che nascevano come figli del gruppo. Probabilmente per questo li hanno distrutti con le droghe, avrebbero creato nuove comunità che avrebbero potuto crescere. Alcuni pubblicitari poi son stati pagati per venderci l'idea (la menzogna) di due gruppi contrapposti rappresentati dai provita credenti e dai prochioce laici per affibbiare al discorso del sesso al di fuori del matrimonio la presunta necessità di farmaci contraccettivi e aborto legale, evidentemente per poter controllare la fertilità della gente (che quindi poi appena si allontana dai centri serviti dall'industria della 'salute' non può vivere, sia chiaro) e giustificare l'intervento di assistenti sociali. Ora che hanno ottenuto una popolazione straconvinta che questo sistema di controllo estremo sia giusto e sia stato scelto dai giovani degli anni 70 come espressione di libertà, mentre, dal canto loro, persino i cattolici hanno iniziato a fare meno figli a comprargli di tutto, per cui il consumismo si salva, non c'è + bisogno di concentrarsi su questi falsi diritti e ci si concentra (sempre dall'alto) su altri, tipo la questione della prossima scomparsa dei generi maschile/femminile, che serve probabilmente a farci diventare tutti indistintamente schiavi e a dare il controllo dei neonati al 100% alle cliniche, in un prossimo futuro. L'importante rimane che la gente sia perennemente convinta di dover lottare (possibilmente divisa in due garndi fazioni) per cose che crede di volere (ma che mass media, partiti e istituzioni non degnerebbero della minima attenzione se non ci fossero dietro interessi loro o di chi li manovra). Basterebbe chiedersi, ogni tanto: 'Cosa starei facendo, pensando o desiderando se non mi dicessero che l'emergenza è questa o quell'altra?' per riprenderci la nostra vita, ma è troppo faticoso e nessuno lo fa.

    RispondiElimina

  3. Salve,
    Offerte di prestiti tra privati, veloci e affidabili
    Sono una persona seria e onesta che concede prestiti che vanno da 3.000 a 500.000 euro a ogni persona che cerca un prestito di denaro per coprire un bisogno, saldare un debito, realizzare un progetto, riattivare la sua attività, un'altra preoccupazione. Ti chiedo di essere contattato direttamente con me.

    fedora.rigotti51@gmail.com

    Whatsapp: +39 3891124366




    Salve,
    Offerte di prestiti tra privati, veloci e affidabili
    Sono una persona seria e onesta che concede prestiti che vanno da 3.000 a 500.000 euro a ogni persona che cerca un prestito di denaro per coprire un bisogno, saldare un debito, realizzare un progetto, riattivare la sua attività, un'altra preoccupazione. Ti chiedo di essere contattato direttamente con me.

    fedora.rigotti51@gmail.com

    Whatsapp: +39 3891124366

    RispondiElimina
  4. Salve... io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ in 60 mesi presso un prestatore sig.ra Angela Villano che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Quindi se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni:
    E-mail: villano4219@gmail.com
    Cordiali saluti

    RispondiElimina


  5. Salve
    Siamo un gruppo finanziario privato. Concediamo il prestito da 2.000 € a 200.000 € al massimo e senza busta paga se sei un libero professionista, uno studente universitario,una casalinga o un disoccupato, con e senza garanzie alternative alla busta paga.
    Contattaci via e-mail per maggiori informazioni: ambrosinigisele@gmail.com

    RispondiElimina
  6. Ciao amici, se volete un prestito in contanti oggi, c'è solo una società che posso consigliarvi, dove ho ricevuto un credito di 23.000 euro da FEDERAL FINANCIAL SERVICE, consiglio a tutti coloro che cercano un prestito, questa società tramite il loro indirizzo e-mail di contatto : [FEDERALOAN@GMAIL.COM] O WhatsApp +18457315716. oppure inviaci un messaggio su LINE ID a (fd122) Ho ricevuto il mio prestito da loro dopo aver letto le loro offerte di prestito qui su Facebook e i miei debiti sono ora saldati.

    RispondiElimina
  7. Siamo specializzati in servizi finanziari, offrendo prestiti locali / internazionali, offrendo opzioni di prestito garantite e non garantite a persone fisiche e cooperando a tassi di prestito molto competitivi e condizioni flessibili per soddisfare qualsiasi situazione finanziaria. Non importa se hai un punteggio di credito scarso, possiamo comunque fornirti denaro veloce per l'imprevisto Contattaci ora per prestiti rapidi e convenienti per soddisfare tutti i budget e le esigenze: socialfundltd@gmail.com

    RispondiElimina